Scritto da

Intervista a Jonathan Casini, Direttore Sportivo della Prima Squadra

Non categorizzato

Abbiamo intervistato Jonathan Casini, alla prima esperienza da dirigente come DS della Prima Squadra:

Per te è la prima esperienza da dirigente, visto che fino all’anno scorso facevi ancora parte della rosa dei calciatori. Ti piace questo nuovo ruolo e che rapporto hai con i giocatori?

Questo ruolo mi piace molto, ho sempre pensato che per me sarebbe stata meglio una posizione di questo genere piuttosto che quella di allenatore. Mi sto trovando molto bene, nonostante sia comunque un ruolo impegnativo e di responsabilità. Con i ragazzi ho un bel rapporto e spesso mi torna ancora voglia di giocare, ma cerco sempre di fare da “collante” tra loro e la società.

Come sta andando la stagione?

Bene. Ma non abbiamo ancora fatto niente e dobbiamo affrontare le prime della classe, ma fino a questo punto possiamo dirci soddisfatti. Rimane anche un po’ di amaro in bocca per aver perso qualche punto per strada, come il pareggio di domenica scorsa che ci va un po’ stretto. C’è comunque tempo per migliorare e crescere, sopratutto sul punto di vista caratteriale. Non dimentichiamoci che è una squadra giovanissima e con ampi margini di miglioramento.

Quali sono gli obiettivi stagionali?

Assolutamente mantenere la categoria. Speriamo di riuscirci e crediamo che il nuovo impianto Henderson possa essere un fattore molto importante per noi, in quanto siamo una squadra molto ben dotata tecnicamente.

Hai un sogno nel cassetto?

Rimanendo realisti direi mantenere la categoria, riuscendo magari a togliersi qualche soddisfazione durante l’anno.