Scritto da

Intervista a Mattia Dhana, ala dei Giovanissimi Regionali

Non categorizzato

Torniamo nel settore giovanile, è venuto da noi oggi Mattia Dhana, ala classe 2008 dei Giovanissimi Regionali e autore di una doppietta domenica nella vittoria per 4-2 in casa contro la Pistoiese.

Da quanto giochi e come è nata la tua passione per il calcio?

Ho iniziato da molto piccolo, a 5 anni. Ho avuto sin da subito l’intenzione e la volontà di fare uno sport, la passione per il calcio è nata per questo motivo.

Da quanto tempo sei all’atletico e come ti trovi?

Sono all’Atletico da due anni. Mi trovo molto bene, siamo un bel gruppo in cui siamo tutti amici l’uno con l’altro. L’anno scorso, per esempio, aspettavamo tutti la seconda parte dell’anno per poter giocare tutti insieme, visto che per la prima metà eravamo divisi in due gruppi.

Raccontaci i gol di domenica, che tipo di giocatore sei e se ti ispiri a qualcuno.

Il giocatore a cui mi ispiro è Mbappè. Sono un esterno d’attacco, gioco a destra ma posso giocare anche a sinistra e in passato ho ricoperto anche il ruolo di attaccante centrale. Mi piace correre e sacrificarmi per la squadra. Domenica il primo gol l’ho fatto da dentro l’area finalizzando un cross di un mio compagno, mentre il secondo è nato dopo uno scambio col nostro attaccante Roseni, con cui mi trovo ad occhi chiusi, che mi ha restituito palla di tacco ed io mentre ancora rimbalzava ho tirato forte sul primo palo da fuori area.

Hai un sogno nel cassetto?

Diventare un calciatore professionista sarebbe sicuramente un sogno e un onore per me, ma mi piacerebbe anche proseguire gli studi e ricoprire una carica importante come magari il notaio o l’avvocato.