Scritto da

Intervista ad Adam N’Diaye, attaccante della Prima Squadra

Non categorizzato

Per questa intervista abbiamo ascoltato un altro attaccante, Adam N’diaye, punta classe 2001 della Prima Squadra e autore di una doppietta domenica nella partita contro il San Giuliano:

Per te è il secondo anno in prima squadra. Da quanto sei all’Atletico e come ti trovi nel gruppo?

Io sono all’Atletico da quando ho sei anni, sono sempre stato qua tranne due anni in cui ho cambiato squadra. In prima squadra mi trovo bene, il gruppo è cambiato molto da quello dello scorso anno e quest’anno è molto più giovane. In tanti ci conosciamo da tanto, dai tempi degli allievi e juniores, è stato facile quindi trovarsi bene.

Come sta andando la stagione e che obiettivi avete? Sia a livello personale che di squadra.

Attualmente siamo sesti e tra noi e la seconda in classifica ci sono sette punti. C’è un po di rammarico per aver perso qualche punto per strada, ma c’è tempo per rifarsi. L’obiettivo mio personale coincide con quello della squadra, ovvero cercare di far bene quest’anno provando a piazzarsi tra le prime 5.

Raccontaci i gol di domenica e descrivi che tipo di giocatore sei.

Sono un attaccante che fa della velocità e l’attacco della profondità il suo punto di forza. Grazie a questo infatti la difesa del San Giuliano è andata in difficoltà, in particolare sul primo gol quando sono scappato in profondità alle spalle dei difensori e a tu per tu col portiere ho provato a saltarlo, guadagnando un rigore che ho trasformato. Il secondo gol invece è arrivato da dentro l’area, finalizzando un’azione sulla sinistra.

Hai un sogno nel cassetto?

Il mio sogno nel cassetto, che è anche il mio obiettivo, è quello di arrivare a giocare in Serie D.