Scritto da

Intervista al Presidente Stefano Bartoli.

Non categorizzato

Per questa intervista abbiamo ascoltato il Presidente Stefano Bartoli che ci ha fatto un quadro generale dei progetti presenti e futuri:

In qualità di presidente, come valuta i progressi svolti negli ultimi anni dal settore giovanile?

“Indubbiamente negli ultimi anni sono stati raggiunti degli ottimi risultati sia a livello sportivo che di crescita dei ragazzi, ma questo non vuol dire che vogliamo fermarci qui. Nel futuro abbiamo infatti intenzione di continuare a migliorarci per provare a portare il maggior numero di categorie nei migliori campionati possibili, facendo il possibile per mantenere il nucleo di piccoli e cercando di migliorarlo provando a limitare entrate e uscite negli anni”.

L’Atletico Lucca a livello sportivo dilettantistico è leader nel territorio da sempre, che rapporto avete con Lucca e col territorio lucchese?

“Per noi è sicuramente un vanto. Lo è anche essere stati sempre costanti nel tempo avendo mantenuto la matricola. Anche a livello sportivo dal 2014 stiamo raggiungendo importanti risultati, ad oggi siamo infatti l’unica società ad avere tre categorie regionali di cui una Elite”.

Tra quanto sarà pronto il campo? Che impatto pensate possa avere sui risultati e sulla crescita delle categorie e della società?

“I campi, che saranno uno a 11, uno a 7 e uno a 5, saranno pronti a Ottobre. Saranno sicuramente fondamentali per la crescita dei ragazzi, in quanto un impianto del genere, con un sintetico di ultima generazione, è fondamentale per rimanere al passo coi tempi e permettere ai ragazzi di migliorarsi giorno dopo giorno”.

Un sogno nel cassetto.

“In realtà ho due sogni: il primo è che si affaccino in società sempre più persone con i valori puri che lo sport ci insegna e con la passione di far crescere i ragazzi. Il secondo, che probabilmente verrà esaudito prossimamente grazie alla nuova giunta dopo anni che lo richiediamo, è che finalmente venga fatto il parcheggio adiacente all’impianto Henderson in modo da garantire la massima sicurezza a tutti i nostri iscritti”.